Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la navigazione e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Per approfondire le cookie policy premi il bottone POLICY.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando un suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

  • +39 (02) 8460982
  • Lun-Sab: 9.15-12 / 15:30-18

FINO AL29 NOV.

FINO AL<span>29 NOV.

CATECHISMO E DOPOSCUOLA
SONO SOSPESI FINO AL 29 NOVEMBRE

 
Visto il recente Dpcm del 3 novembre, abbiamo dovuto sospendere il doposcuola fino al 22 novembre. Lo stesso vale per gli incontri del catechismo: appena possibile vi aggiorneremo sugli sviluppi.

 

 

UNA TELEFONATA ALLA CATECHISTA

Alberto alle 16.30 esce da scuola. Corre incontro alla mamma: “Mamma, ma l’oratorio è aperto?”. La signora è molto presa dalla situazione dei contagi e preoccupata di rispettare tutte le normative dell’ultimo dcpm: non sa rispondere alla domanda del figlio. In effetti, di questi tempi le preoccupazioni aumentano e non è facile stare dietro a tutto.
“Alberto non lo so, fammi fare una telefonata alla catechista”.

 

NOTIZIE DALL'ORATORIO

La voce della catechista la rassicura. Se l’oratorio è rimasto aperto tutta l’estate, dal 15 giugno al 31 luglio… Figuriamoci se chiude adesso! È vero. L’oratorio è aperto per il catechismo; si rispettano le distanze, si tiene la mascherina, si igienizzano aule e mani… e soprattutto si conosce Gesù. Sempre nell’oratorio, il bar offre sempre un trancio di buona pizza o una brioche: il profumo raggiunge via dei Missaglia!
La mamma di Alberto si rallegra di questa buona notizia. Poi si ricorda che, negli anni scorsi, in oratorio era aperto, al martedì e al giovedì, un doposcuola per i ragazzi delle medie. L’altro suo figlio ha iniziato giusto a settembre la prima media! ma in inglese non è un fenomeno. La catechista la incoraggia: il dopo scuola è iniziato da una settimana, martedì 27 ottobre. “Vada da Paola in segreteria a iscrivere il ragazzo!”.
Tutto sembra a posto, ma la mamma di Alberto, di figli, ne ha tre. C’è anche Beatrice, che ha appena iniziato la seconda elementare. La sua telefonata alla catechista continua, con un pizzico di ansia: “Ma a quale età inizia il catechismo?” Arriva un’altra risposta rassicurante: “In seconda elementare: quest’anno partirà a metà novembre”.
Sollievo. “Quindi ho ancora tempo per iscrivere Beatrice al catechismo?”. “Certo: sempre in segreteria, dalle 16.30 alle 18.30, dal lunedì al giovedì, è possibile fare l’iscrizione”. “E quand’è il giorno del catechismo?”. “La domenica” risponde la catechista. “Come la domenica?!” incalza la mamma. “Sì” - risponde la catechista- “alla domenica c’è la Messa alle ore 10.00. Quella è la prima catechesi, da non perdere mai. Poi, per i ragazzi di seconda elementare, il giorno del catechismo sarà il giovedì dalle 17.00 alle 18.00”.
Le domande non sono ancora finite. “Senta, ma… per iscriverli a calcio e pallavolo?”. “Per questo deve informarsi presso la segreteria del glorioso gruppo sportivo Asd Samz. So che è sempre possibile iscriversi, solo che adesso hanno dovuto sospendere le attività sportive. Sa, le nuove normative…”. “Sì, sì, conosco”, risponde la mamma di Alberto.

MORALE DEL RACCONTO

Anche in questo tempo d’incertezza, l’oratorio continua con le sue attività: catechismo elementari, incontri per medie adolescenti giovani, e poi il dopo scuola. L’Oratorio Samz accompagna la vita dei ragazzi e delle loro famiglie. E se il Covid-19 ci mettesse ancora lo zampino… beh, leggete su "Il Seme" a pagina 2 l’invito del vescovo Massimo. «Dio non ci abbandona, ci prende per mano». «Le nostre chiese sono luoghi sicuri», per pregare e incontrarsi.

don Davide

Arcivescovo Mario Delpini:


«Se qualcuno ti chiede che cosa ti viene in mente quando senti dire “Progetto educativo dell’oratorio”?

Io risponderei così:
Non voglio carte, voglio fuoco.
E se si deve scrivere una carta sia per accendere.

Non voglio emozioni, voglio pensiero.
E se si devono raccogliere emozioni, sia per spingere oltre il pensiero.

Non voglio numeri, ma nomi e volti.
E se si devono contare coloro che vengono, siano sempre nomi e volti.

Non voglio programmi, ma cammini. 
E se si devono fare programmi, che lo siano per indicare il cammino;
per convincere al cammino e sostenerlo.

Non voglio incaricati rassegnati, ma missionari appassionati che hanno un fuoco dentro che li spinge a condividere ciò che amano, sperano, credono.

Non voglio bilanci, ma seminagioni».

Assemblea “Oratorio 2020”
9 novembre 2019 - Oratorio di Brugherio

Contattaci

  Via San Giacomo, 9,  20142, Milano

  •   +39 (02) 8460982
  •   +39 (02) 8460982
  •   
  •   canale You Tube

Scrivi al Parroco

  don Davide Milanesi

  •   +39 (02) 8460982
  •   +39 (02) 8460982
  •   

Aiuta l'Oratorio

Se sei disponibile

  •   a offrire del tempo
  • (anche solo un'ora !)
  • fa click  > qui <

Newsletter "il Seme"

Non ricevi la newsletter "il Seme" ?

  •   Inserisci la tua e-mail qui sotto:
Approvazione Privacy policy

Search